Un piatto tipico asiatico che consiste in una pastella fatta con farina di ceci e verdura

Oggi ho voluto provare a farle con farina di grano duro (150 gr) farina di grano saraceno (2 cucchiai) olio di riso (150 gr) peperoncino (punta di coltello) coriandolo (1cucchiaino polvere) semi di sesamo (1 cucchiaino) sale (q.b) è un pò di curcuma e origano
Si mescolano tutti gli ingredienti e si aggiunge una verdura (io ho messo scalogno a cubetti)
Aggiungendo un cucchiaio d'acqua per volta, mescolare fino a creare una pastella densa.
Mettere poco olio in una padella piccola, scaldare e cuocere le pakora, mettendo la pastella a cucchiaiate nell'olio caldo
Cuociono in poco tempo. Farle sgocciolare dell'eventuale olio in più e servire
Ideale è servirle con una Salsina a base di yogurt di soia bianco naturale addizionato con erba cipollina oppure della senape stemperata.

Buon appetito, cucinando consapevolmente con il cuore

ricetta pakora

non ricotta cannella pesche

 

Una ricottina veg dolce, prodotta a partire dal latte di soia (attenzione che non tutti i latti vegetali cagliano, io ho usato quello LAND e caglia anche quello a marchio Coop.... evita Valsoia che è terribile)

COME SI FA?

1 litro di latte di soia
il succo spremuto di mezzo limone
1 pizzico di curcuma
1 pizzico di vaniglia
cannella
1 cucchiaio sciroppo d'agave (o zucchero di canna)
scorza d'arancia essiccata (non è indispensabile)

Procedimento

Porta quasi a bollore il latte di soia con la vaniglia e la curcuma, togli dal fuoco la pentola e aggiungi il succo di limone: lascia che si formino i fiocchi di caglio (è un'operazione velocissima)
In un colapasta, appoggiato su una ciotola e rivestito da un telino di cotone a trama sottile, versa il composto. Il siero scenderà tutto nella ciotola e resterà il nonformaggio nel colapasta . Lascia che sgoccioli un pò, poi metti il composto in una fuscella per ricotta, di quelle forellate con sotto un contenitore sempre per la raccolta del siero, e lascia riposare la ricottina in frigo per una notte.
Si compatterà e a questo punto...... fanne ciò che vuoi!!

Io l'ho addizionata con cannella, sciroppo d'agave e scorzetta d'arancia essiccata e polverizzata e la servirò con questo effetto "girasole", usando della granella di cioccolato fondente (grazie Luca ) e fettine di pesca, ma ovviamente puoi creare un dolce a strati con biscotti secchi inzuppati nel caffè d'orzo, oppure aggiungere uvetta, granella di mandorle, di nocciole, cacao amaro.... la fantasia non ti mancherà, essendo una ricetta versatilissima.

Chiaramente, ne puoi fare una versione salata, aggiungendo al posto degli ingredienti "dolci", un pizzico di sale ed erbe aromatiche o peperoncino, aglio, noci, levito in scaglie, pepe verde, etc etc etc

BUONA AUTOPRODUZIONE piena di soddisfazione

noncaciottina di ceci

Ho preso questa ricetta da Fiori di cannella. Io l'avevo fatta con fagioli e tartufo ma questa mi è piaciuta per l'immediatezza e la bontà. Io l'ho un pò rielaborata come spesso accade ai creativi quando cucinano

Ingredienti
70 gr di farina di ceci
2 cucchiai di lievito in scaglie
1 pizzico di curcuma
55 gr di latte di soia non zuccherato
1 cucchiaio di olio e.v.o.
salvia fresca
succo di mezzo limone
Chicchi di pepe verde fresco (facoltativo) o pezzetti di pomodoro essiccato (sempre facoltativo)

p.s. la ricetta originale prevede 60 gr di yogurt di soia naturale in aggiunta e senza il succo di limone che a me serviva per far cagliare un pò il latte

Procedimento
Mettere in un pentolino inaderente la farina di ceci, il sale, la curcuma, il latte e il succo di limone e mescolare.
Mettere il pentolino sul fuoco a calore moderato e aggiungere l'olio e il lievito a scaglie.
Mescolare bene fino a che non si stacca dalle pareti (operazione quasi immediata)
Aggiungere la salvia ( o il pepe fresco o i pezzetti di pomodoro secco) e mescolare.
Versare il composto in una fuscella da ricotta, aiutandosi con un cucchiaio o le mani unte d'olio.
Appiattire con il cucchiaio, mettere in frigo la fuscella e far riposare per un paio d'ore.
A noi è piaciuto di più il giorno dopo che si è maggiormente compattato. Tagliato a fettine e messo nela piadina o chapati con pomodorini e crema di avocado è super delizioso!!

ravioloni crudisti

Ingredienti:

5 rondelle di zucchina tonda a persona
10 pomodorini ciliegini circa
10 noci o noci del brasile o noci macadamia
sale/pepe/origano qb
Olio E.V.O.
peperoncino qb
olive (verdi o nere) e anche capperi se vi piacciono
succo di limone

Ravioloni
Per realizzare circa 15/16 ravioloni, sono necessarie due zucchine di quelle buonissime, tonde
Tagliare la zucchina a metà e con una mandolina, realizzare le fette sottili. La parte restante delle estremità, troppo piccole, usarle per il ripieno.
Metterle a macerare per qualche ora con il succo di limone (1 limone per ogni zucchina)
Scolarle e farle sgocciolare un pò, prima di procedere con ripieno e salsina di condimento.

Ripieno
mixare in un frullatore le noci (io ho usato quelle del Brasile), la metà dei pomodorini, il peperoncino, origano, pizzico di sale, filo d'olio, parte restante delle zucchine, fino ad ottenere un composto omogeneo.

Tamponare con un canovaccio le zucchine, mettere il ripieno su metà fetta e ripiegarla a raviolo. Procedere in questo modo e impiattare(8io ho fatto un piatto unico e le ho disposte a raggera)

Salsa
Tagliare a coltello e grossolanamente il resto dei ciliegini, aggiustare con olio, origano, sale, peperoncino, volendo i capperi e disporre sui ravioli sopra o sotto.

Per la salsa, ottimo è anche del pesto di basilico o di menta, parte restante delle zucchine crude e pinoli o i ravioli possono essere semplicemente conditi con un filo di olio e un pò di basilico sminuzzato.

finger food di lenticchie arancioni

Finger food di lenticchie arancioni
(Dosi per 12/16 finger food)

150gr di farina fra grano duro e riso o 0 o farro o ...
150 gr lenticchie arancioni
Olio qb
Lievito per salati
Sale e acqua qb
Mezzo scalogno
Lievito in scaglie
Zenzero in polvere
Erba cipollina

Lavare le lenticchie e metterle a cuocere in acqua salata (fare solo una breve precottura)
Mescolare le farine con olio e sale, lo zenzero e lo scalogno a pezzetti e l'erba cipollina.
Sciogliere il lievito in poca acqua tiepida.
Aggiungere lentamente in lievito e acqua quanto basta per formare una pastella morbida e far riposare 10 min
Aggiungere le lenticchie e mescolare.
Disporre 1 cucchiaio del composto su una teglia da forno con carta da forno a formare dei piccoli mucchietti o mettere le porzioni negli stampi da muffin.
Cuocere in forno per 30/35 minuti.

Questa ricetta partecipa a:


hamburger di lenticchie

Ingredienti:
500 grammi di lenticchie
2 carote medie
1 zucchina
1 patata
1 cipolla
farina di mais, aglio, olio EVO, salsa di soia, salvia e spezie varie



ESTA America